Viaggi

Greenway – Lago di Como, una passeggiata mozzafiato

Vista dalla Greenway sul Lago di Como - Nicole Maranta

La greenway del Lago di Como è una via pedonale che parte da Colonno e termina a Menaggio. È una passeggiata semplice e tranquilla che corre parallela al lago il quale ogni tanto si intravede dai piccoli scorci. È possibile gironzolare tra i vicoli stretti del lago di Como, o fermarsi a fare piccole soste sulle sue romantiche sponde.

Se invece stai cercando una passeggiata più impegnativa o un’altra gita domenicale tra i monti, prova il Sentiero del Cardinello!

In questo post ti racconto di questa bellissima gita non lontana da Milano, perfetta per adulti e bambini, con alcuni consigli su come viverla al meglio.

Per altri dettagli scrivi nei commenti, o seguimi su Instagram! Li ci sono molte altre foto inedite.

Greenway del Lago di Como, ma è veramente cosi bella?

La camminata è molto semplice e, nonostante ci siano dei tratti di salita e discesa, poco impegnativa. Il cammino è lungo una decina di chilometri, percorribili in qualche ora, oppure con calma in tutta la giornata. Dalla via si ha sempre una vista stupendo sul lago, e su Bellagio lungo l’altra sponda. Si cammina circondati dalla natura, dalla calma placida del lago, e dalla vista delle romantiche ville che lo costeggiano.

Lungo il percorso ci sono diversi punti panoramici, come diverse attività da svolgere. Per esempio, si potrebbe fare una deviazione per la Villa Balbianello, che viene circondata dalla greenway.

La Villa del Balbianello

Per chi non la conoscesse, la Villa Balbianello è una delle ville più belle e importanti del lago di Como. Un piccolo gioiellino che si affaccia direttamente sul lago, con un giardino elegante, curato nei minimi dettagli e degli interni mozzafiato.

È possibile visitarla in diversi periodi dell’anno, per un costo che varia dai 10 ai 20 euro.

Consiglio: durante le giornate del FAI credo siano presenti anche delle visite guidate. Da non perdere!

Superata la villa si attraversano numerosi borghi tipici, come Sala Comacina, Tremezzo e Lenno.

Lungo il percorso sono presenti inoltre diverse strutture ricettive, nonché bar, ristoranti, ville pubbliche e private, così come diversi luoghi di interesse storico come chiese e vecchi castelli.

Itinerario per la Greenway, un possibile esempio

Il nostro itinerario si è composto di una partenza verso mezzogiorno da Colonno. Tappa pranzo, rigorosamente al sacco con una magnifica vista lago, in una romantica piazzetta a Ossuccio. Merenda con un bel gelato della “Fabbrica del gelato” a Lenno, uno dei più buoni che ho assaggiato (con un gelato al pistacchio di Bronte che è pazzesco!) in compagnia di due bellissimi cigni, anche se un po’ vanitosi.

La gita si è conclusa, o meglio si sarebbe dovuta concludere, nella pittoresca Menaggio, dalla quale saremmo dovuti ripartire col bus verso Colonno. In realtà alla fine abbiamo fatto a piedi anche il ritorno. Un po’ più faticoso del previsto, ma in questo modo abbiamo potuto assistere a un bellissimo tramonto di fine settembre sul lago.

Come raggiungere la Greenway

La greenway è ben collegata tramite un servizio di bus. Si può quindi raggiungere Colonno comodamente in autobus partendo dal centro di Como. Nel caso non si voglia percorrerla tutta a piedi sia all’andata che al ritorno, è possibile passeggiare solo all’andata fino a Menaggio e tornare con i mezzi, come abbiamo fatto noi.

C’è un grande fattore però da tenere in considerazione: ovvero il traffico. La strada lungo il lago infatti è molto molto stretta e, durante le belle giornate e nei weekend, è molto trafficata. Non solo dagli abitanti del luogo, ma anche da bus troppo grandi per strade cosi piccole, stracolmi di turisti. Questo comporta un aumento del traffico, e non è raro trovare ingorghi, autobus praticamente incastrati e colonne infinite, che durano ore con mezzi sovraffollati.

Il consiglio quindi, se non volete farla tutta a piedi andata e ritorno (cosa che alla fine nel nostro caso si è dimostrata la soluzione migliore!) è quello di farla al contrario, andando con i mezzi a Menaggio in tarda mattina e percorrendo il tragitto a piedi al contrario fin a Colonno. In questo modo infatti si evita il traffico del rientro a casa la sera.

Una seconda alternativa, un po’ più macchinosa forse, è prendere il traghetto a Menaggio e andare fino a Bellagio, e da qua tornare a Como. in ogni caso, dovrete munirvi di molta pazienza, ed essere pronti a scendere dal bus nel caso ci sia troppa colonna!

A parte questo o piccolo inconveniente, è una via stupenda che merita sicuramente una gita, adatta a tutti e capace di togliere il fiato in ogni stagione.

Se l’hai provata scrivi qua sotto la tua esperienza e come ti è sembrata! Per vedere altre foto della via invece, e delle altre nostre (dis)avventure non dimenticare di seguirmi su Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *