Viaggi

La Spezia, dove mangiare e cosa vedere, miniguida

Mare a Le Grazie, Portovenere - Nicole Maranta

Mini guida di La Spezia: dove mangiare, cosa vedere e dove dormire, per avventurieri che vivono alla giornata.

La Spezia: dove mangiare

Osteria Inferno

L’osteria inferno è uno tra i migliori posti dove mangiare. Basta guardare le recensioni su google e le foto dei piatti per capire quanto vale.

La cucina è rustica e tipica, con piatti della tradizione e porzioni abbondanti. Il locale all’interno è molto accogliente e suggestivo, sembra di essere in una vecchia osteria medievale… e sempre pienissimo.

Per questo motivo è necessario ricordarsi di prenotare, soprattutto nei weekend (venerdì compreso), anche se in autunno, anche se in morta stagione. Sennò finisci come noi che, affamati dopo un viaggio in macchina e una giornata a scuola, ci siamo sentiti dire: mi dispiace ma è pieno.

Pizzeria Masaniello

La pizzeria Masaniello è una graziosa e nuova pizzeria che si trova in piazza a La spezia, non molto lontano dalla stazione del treno. Ha una bella veranda sulla strada pedonale, per cui sembra di mangiare all’aperto.

È una pizzeria Napoletana, quindi non fa piatti prevalentemente liguri ma appunto, napoletani, a partire dalla pizza.

Questa infatti è semplicemente squisita, o forse anche di più. Ammetto che non ho mai assaggiato una pizza cosi buona! Ci sono tantissime varianti e versioni, una più fantasiosa dell’altra, dalle classiche, come la margherita, alle strambissime, come una pizza al tarallo napoletano.

Le porzioni e le farciture sono abbondanti, quindi se mangi poco ti consiglio di chiederne una baby!

Frittatina di Pasta - Nicole Maranta
Frittatina di Pasta – Nicole Maranta

Oltre alle pizze fanno anche altri piatti tipici napoletani, come frittatine di pasta, polentine, e soprattutto i dolci (no, a malincuore non sono riuscita ad assaggiarne neanche uno, ero troppo piena).

C’è anche una buona selezione di primi e secondi, con anche piatti liguri in questo caso.

La Spezia: dove dormire

Ci sono diverse opzioni per dormire, tra cui Airbnb. In base alla stagione i prezzi cambiano, ma se vai in morta stagione, come da novembre a inizio primavera, puoi trovare delle vere e proprie occasioni.

Un esempio è l’appartamento di Fabio, un gioiellino stupendo e super comodo.

É una casetta bellissima situata a due passi dalla stazione e dal centro del paese, dall’inizio della via pedonale. Grazie alla sua posizione strategica è comodissima per chi viaggia in treno e in macchina. In questo modo infatti si raggiungono facilmente con i mezzi anche le mete vicine come Monterosso e le città delle cinque terre.

Per chi venisse in macchina invece, di fronte alla casa si possono trovare numerosi parcheggi (di notte sono gratis ma di giorno purtroppo si pagano, come un po tutti i parcheggi a la spezia).

La casa era veramente molto bella, e nonostante fosse di venerdì sera abbiamo pagato meno di venti euro a testa per una notte, sempre perché è morta stagione.

È molto rustica ma arredata con stile e buon gusto. Gli archi in pietra rossa, le perline alle pareti, il pavimento rustico in legno uniti alla stufa e al tavolone centrale lo rendono un ambiente confortevole ma molto caratteristico. La cucina è uno spettacolo, con le ricette scritte sul muro, e super accessoriata. Inoltre Fabio, l’Host, ha pensato a tutto per i suoi ospiti, anche agli ombrelli!

Il grande open space e le luci rendono l’ambinete arioso, nonostante siano presenti poche finestre e sia un ambiente di coorte.

Quindi per concludere, Fabio super host e super consigliatissimo! Se ti capita di trovarlo libero non lasciartelo scappare!

Come raggiungere La Spezia e come spostarsi

La spezia è raggiungibile molto facilmente in macchina e in treno. Da milano le supereconomy frecciarossa partono da meno di trenta euro. Con queste si arriva direttamente in stazione a La spezia, da cui ci si collega con bus e mezzi pubblici con il resto dei paesi vicini, e in pochi passi si raggiunge il centro a piedi.

In macchina si arriva direttamente dall’autostrada, che termina nel vialone che porta in città. Ci sono moltissimi parcheggi, ma sono a pagamento durante il giorno.

La spezia è ben collegata anche con le città vicine con cui si può arrivare direttamente col treno, tra cui Monterosso, Porto Vene, Vernazza Manarola e le citta delle cinque terre.

La Spezia e dintorni: Portovenere, una città da non perdere

Un’ altra meta che assolutamete non ci si può perdere è Portovenere. É una bellissima citta sul mare, a circa venti chilometri di distanza. La si raggiunge comodamente in macchina o col bus, che parte da la spezia.

In particolare non puoi perderti il castello di Portovenere, e la vista panoramica lungo il sentiero del parco nazionale. È una vista mozzafiato, noi l’abbiamo percorso al contrario partendo dalla frazione di Le Grazie durante la corsa “Original Gram”, ma ti assicuro che merita.

Concludendo, La Spezia è una città piuttosto grande di porto, ma nonostante questo può avere i suoi lati positivi. Soprattutto è un punto nevralgico, comodo per visitare tutta la zona delle cinque terre e limitrofi.

Questi sono i suggerimenti e ciò che ho pensato visitandola, se hai altri consigli da condividere però non esitare a scriverli nei commenti, sicuramente potranno servire anche ad altri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.